Oggi in Cristo

Una nazione giusta

Play
Play
Share!

Share this Podcast

MyCast

MyCast

MyCast Subscription

Oggi in Cristo

Omar Stroppiana

Torino

Description: Appunti di viaggio giornalieri

Now Playing

Una nazione giusta

Play Download media
Podcast

“La giustizia innalza una nazione, ma il peccato è la vergogna dei popoli.”

(Proverbi 14:34 – LA BIBBIA)

 

Ormai è quasi tempo di elezioni in Italia.

Se qualcuno mi chiedesse cosa mi aspetto dal governo del paese di cui sono cittadino, come cristiano non ho alcun dubbio. Io vorrei che la mia nazione fosse caratterizzata dalla giustizia. come dice questo verso, vorrei che fosse innalzata dalla giustizia.

La cosa incredibile, è che a sentire i vari esponenti politici, tutti, almeno a parole, vorrebbero più giustizia, ma la sensazione è che a volte si cerchi una giustizia che ci faccia comodo, non certo la Giustizia, quella con la G maiuscola.

Certamente, la giustizia secondo l’uomo è qualcosa di piuttosto diverso dalla giustizia secondo Dio. Gli uomini hanno il loro metro per valutare cosa sia giusto e cosa sia sbagliato e, con il passar del tempo, quel metro si allunga o si accorcia.  Basta cambiare una legge e ciò che fino a ieri era considerato sbagliato, diventa giusto.  Anche la morale si adegua continuamente a quelli che sono i costumi della società.

Ma Dio non cambia, non cambia il suo concetto di giustizia nel tempo.  In questo verso la giustizia è infatti contrapposta al peccato. Già, il peccato! A chi importa ancora qualcosa di questo termine così desueto? Quali dei nostri politici imposterebbero la propria campagna elettorale proponendosi di combattere il peccato?

Tutti  vorrebbero una classe politica non corrotta, una classe politica che faccia gli interessi del popolo, ma a quanti interessa una classe politica che tema Dio, il Creatore di tutte le cose, e sul timore di Dio fondi tutta la propria vita e il proprio operato?

Sarebbe bello vivere in una nazione innalzata dalla giustizia, ma purtroppo, giorno dopo giorno, constatiamo che è proprio il peccato a dominare la società.

Non dobbiamo però vivere nella rassegnazione, né disinteressarsi di ciò che accade intorno a noi.

Dobbiamo innanzitutto farci promotori noi stessi di quella giustizia che vorremmo vedere negli altri, a cominciare dai nostri politici. Invece di passare il tempo a parlare male di loro, possiamo iniziare noi stessi a cercare la giustizia e a cercare il bene comune del paese in cui viviamo, essendo rispettosi delle leggi e comportandoci con civiltà verso il nostro prossimo.

Come credente, se voglio davvero una nazione innalzata dalla giustizia,  devo cominciare da me stesso, nel mio piccolo, nella mia quotidianità. Poi, avendo il diritto di voto, sceglierò persone che abbiano almeno un programma adeguato ad affrontare la delicata situazione del paese, ma anche una condotta morale e civile che non favorisca il peccato e non esprima aperto disprezzo verso Dio e verso i valori biblici in cui mi riconosco.

Vogliamo una nazione in cui sia il peccato a farla da padrone o ci teniamo a vedere la giustizia? Se è vero che la vera e perfetta giustizia la vedremo solo un giorno quando il Signore stesso regnerà, questa non deve essere una scusa per non prestare le nostre membra al servizio della giustizia già oggi. Quello che voglio vedere negli altri, e nella classe politica, deve esserci prima di tutto in me.

L'articolo Oggi in Cristo.



Subscribe & Follow

Average Rating

5 stars
4 stars
3 stars
2 stars
1 star
(1 ratings)